Aiutaci a salire alla nostra seconda casa!

Un ascensore nuovo per la Sorgente

creato da San Giuseppe
San Giuseppe
Condividi questo progetto

Contribuisci al nostro obiettivo: restaurare un ascensore molto particolare che tutti i giorni trasporta persone con bisogni speciali.

Ciao! Mi chiamo Stefania e da circa un anno sono entrata in contatto con la Fondazione San Giuseppe che gestisce il Centro Socio-Riabilitativo Diurno La Sorgente a Rimini.

Questo Centro accoglie ragazzi (molti di loro entrati più di trent’anni fa, ormai adulti) con disabilità psico-fisiche tali da non permettere loro interventi di inserimento lavorativo normale o protetto.

Ho provato a capire quali fossero le esigenze legate alla loro permanenza nel Centro che ha sede al secondo piano di Palazzo Soleri.

Paolo e Simone, due degli ospiti, con le loro capacità espressive mi hanno fatto partecipe di un problema che li preoccupa molto.

Osservo Paolo che sta su una sedia a rotelle a causa di una menomazione congenita. Alcuni potrebbero pensare che sia diverso dagli altri, per me invece è unico.

Unico perché ha avuto la fortuna di conoscere delle Persone che tutti i giorni da più di vent’anni si prendono cura di lui al Centro La Sorgente: le Educatrici, le O.S.S., il Coordinatore, il Responsabile e tutti coloro che anche solo con un gesto o un saluto riescono ad alleviargli la giornata e a farlo sentire parte di questa piccola/grande famiglia.

Grazie alla Comunità La Sorgente e alla Fondazione San Giuseppe Paolo ha avuto l’opportunità di trovare nel contesto in cui vive possibilità di integrazione, relazione, cura ed emancipazione.

Oggi lui mi guarda pensieroso ed imbronciato e io non posso vederlo così.

Simone cammina con difficoltà e durante la sua permanenza nel Centro svolge tante piccole mansioni utili a tutti gli ospiti.

Sono le 12.00 e puntuale come un orologio svizzero Simone viene giù con l’ascensore per prendere il carrello con i pasti.

Appena mi vede Simone esclama: Du chi magna!!!

Lo possiamo interpretare così: senza ascensore non si mangerebbe. Mica ci vorrete far restare a bocca asciutta?!?!

Paolo vorrebbe continuare ad essere accolto in quella che considera la sua seconda casa, La Sorgente, per ancora molto tempo, ma c’è un problema: il nostro ascensore, ormai vecchiotto, ha bisogno di essere restaurato e potremo farlo solo con il vostro Aiuto!

Quando il pullmino li accompagna tutte le mattine ed un’operatrice corre ad accoglierli, Paolo e Simone non vedono l’ora di salire di sopra dai loro amici: Filippo, Linda, Romolo, Barbara, Franca ed Elisa!

Anche loro (con problemi simili a Paolo e Simone) hanno il diritto di raggiungere il loro posto preferito in sicurezza, senza rischiare brutte sorprese e dover passare la giornata bloccati in ascensore :-).

Simone, Paolo e tutti gli altri ragazzi hanno bisogno di Voi!

Con la vostra donazione potrete contribuire a fare in modo che la loro permanenza alla Sorgente continui ad essere confortevole e piacevole come lo è sempre stata!

Ora devo andare, i ragazzi mi aspettano per andare a fare un giro in centro.

E voi? Venite a trovarci quando volete per ascendere alla Sorgente! 🙂 🙂

Ogni corso d’acqua ha la sua sorgente, noi abbiamo la nostra e non la vogliamo cambiare con nessun’altra al mondo!