Ampliamento scuola di Giò

fondazione butterfly onlus
Condividi questo progetto

Il 1 ottobre 2015  a Daya, uno sperduto villaggio situato tra le montagne della valle della woreda Irob , regione del Tigray, Etiopia, a circa dieci  chilometri da Alitena, è suonata la prima campanella per circa bambini che, grazie alla generosità di tante persone, possono finalmente sedersi tra comodi banchi ed avere probabilmente un futuro. I più piccini, quelli in età prescolare erano costretti a casa essendo la scuola più vicina ad oltre tre ore di cammino, i più grandi, fino all’anno scorso, costretti a fare lezione all’aperto seduti sui sassi e tra mura di pietra senza nemmeno un tetto.

In data 2 Luglio 2016  è stata inaugurato il progetto che prevedeva il recupero di acqua piovana dal tetto della scuola dedicata a Giorgia; un grazie di cuore molto particolare a chi,  con la volontà di restare anonimo, ha reso questo grande gesto di solidarietà ed amore, veramente unico e  speciale.

Questo nuovo intervento ha potuto finalmente  garantire un minimo di condizione igienica a tutti i 200 bambini della scuola ed  un’adeguata manutenzione dei servizi igienici.

Su richiesta del Governo e di tutti gli abitanti della zona è stato chiesto di realizzare ancora due aule alla luce del crescente numero di bambini che potrebbero frequentare la scuola di Giorgia .

Ora i bambini in eccesso sono costretti a fare lezione in una struttura in lamiera, chiaramente non adeguata,  costruita dalla gente del villaggio.

 Ci sono circa  cento bimbi che non chiedono altro che di avere un futuro e potrebbero essere sistemati in due nuove aule, piuttosto che fare a turno lezione in  questa struttura fatiscente. Chiediamo aiuto a tutte le persone sensibili in modo da poter realizzare al più presto anche questa terza fase del progetto di una scuola dedicata a Giorgia. L’importo necessario per la costruzione di  due nuove aule  complete di arredi, opere di landscaping e nuova recinzione della scuola  è pari ad euro 30.000.