Salva Jakikì e i suoi 39 amici dalla fame

Progetto "Salvaci dalla fame": per ridare la vita a 40 bimbi denutriti che sopravvivono sopra le immondizie

Associazione Missione Belem Onlus
Condividi questo progetto

A Wharf Jeremie, sul grande immondezzaio di Haiti, nascono e vivono migliaia di bambini ma molti muoiono a causa della denutrizione e della disidratazione. Se superano i 2 anni d’età li chiamano i “sopravvissuti” ma la denutrizione nelle prime fasi di vita comporta un mancato sviluppo cognitivo che limita il loro futuro.

Missione Belem ha costruito un centro nutrizionale e un’infermeria con medico, infermiere, sala ecografie e laboratorio analisi per salvare questi bimbi “colpevoli” solo di essere nati lì.

Jakikì è rimasto solo, orfano di madre e abbandonato dal padre perché non in grado di accudirlo, ma ora un’insegnante della scuola della missione lo ha accolto nella sua famiglia. Nella foto puoi vedere Jakikì con Padre Gianpietro e Cacilda, fondatori di Missione Belem.

Il nostro Jakikì rimane in cura ogni giorno per 3 mesi con altri bimbi denutriti e malnutriti.

Ogni mese dal centro nutrizionale escono 40 bambini sani e pronti per entrare nella scuola della missione che ne conta ora ben 1.750 ed è in continua crescita.

Aiuta il centro nutrizionale a salvare insieme a noi queste creature dalla morte e dai gravi problemi mentali causati dalla mancanza di alimentazione.

Il nostro obiettivo è raccogliere 6.000 euro per garantire 1 mese di lotta in più alla denutrizione neonatale.

Dona e passa parola … già ora Jakikì e altri 39 bimbi ti ringraziano di cuore da Haiti.