SOGNA CON NOI

ATTIVITA' A CAVALLO PER TUTTI

SOGNI E CAVALLI ONLUS ASD
Condividi questo progetto

Sogni e Cavalli onlus ASD si occupa di Riabilitazione Equestre, Avviamento all’Equitazione, sostegno alle famiglie, avviamento al lavoro, inserimenti lavorativi protetti, avviamento al volontariato, attività socialmente utili e di messa alla prova in seguito a reati penali di minorili e adulti.

L’Associazione è stata fondata il 2 febbraio 2001 dai genitori di 15 ragazzi diversamente abili che da circa 7 anni praticavano l’attività di Riabilitazione Equestre in un Centro Ippico in provincia di Pavia e dai tre volontari attivi che li seguivano. Da settembre 2007 l’Associazione è entrata a far parte del patto di accreditamento del Comune di Pavia per l’erogazione di attività formative e occupazionali a favore di persone con disabilità cognitiva. Da ottobre 2009 collabora con il Comune di Pavia, il SERD, l’UEPE e l’USSM per l’inserimento sociale di soggetti con problematiche di disoccupazione, tossicodipendenza, carcere o di alcolismo che usufruiscono di buoni socializzanti e che svolgono funzioni ausiliarie di grooming e attività di scuderia o segreteria (attualmente in media 6-7 soggetti l’anno). Dal 2007 è inserita nel Progetto SMS – Solo Messaggi Speciali del Consorzio Sociale Pavese che raggruppa i Comuni del Piano di Zona che fanno capo al Comune di Pavia per l’inserimento nelle attività a cavallo e di scuderia di undici soggetti provenienti da situazioni socio-familiari problematiche o con percorsi di messa alla prova. Nel 2011 alcuni volontari attivi hanno fondato una Organizzazione di Volontariato, l’Arcobaleno dei Sogni onlus, che supportasse le attività e che desse una identità e una strutturazione ai volontari rafforzando le attività educative e di raccolta fondi. La Sogni e Cavalli Onlus, da più di 10 anni inserisce il cavallo in diversi contesti che vanno dalla riabilitazione neuro-motoria e neuro-psichica all’intervento in problematiche di disagio sociale o di tipo comportamentale e relazionale, ad attività ludiche e di animazione in cui l’animale interviene come “strumento” pedagogico in base alle necessità. Inoltre, pur essendo un Centro che pratica la Riabilitazione Equestre, l’Associazione è aperta anche a tutti, bambini, ragazzi e adulti, che vogliono imparare a cavalcare e avere in più l’opportunità di trascorrere qualche ora in un ambiente lontano dal caos cittadino, a contatto con il cavallo. La nostra associazione non si propone solo con un approccio terapeutico-riabilitativo ma cerca costantemente di mettere in primo piano la relazione educativa con l’allievo partendo proprio dal fatto che il legame che si crea tra cavallo e cavaliere può diventare la forza stimolante per raggiungere obiettivi relativi al miglioramento del benessere della persona. Gli allievi sono prevalentemente portatori di disabilità: fisica, neurosensoriale, psichica, cognitiva, comportamentale, di integrazione sociale e mista e hanno un’età compresa tra i 3 ed i 75 anni oppure si trovano in situazioni di disagio socio-familiare, economico o culturale (famiglie mono-parentali, straniere, rom, bambini con genitori in carcere o violenti o con esiti di dipendenze …) e sono a rischio di devianze giovanili (reati penali, dipendenze, abusi, …) e/o di abbandono scolastico. Alcuni presentano sia una situazione di disabilità che di disagio. Segue in media a settimana da 80 a 100 persone disabili e/o in condizione di disagio sociale a cui si affiancano una ventina di allievi normodotati. I servizi offerti riguardano: attività di riabilitazione equestre e di avviamento all’equitazione, ludico-ricreative, educative e sportive. Le lezioni sono a carattere individuale e richiedono la presenza costante di 2-3 persone (e un cavallo ovviamente). Durante l’anno viene altresì data ad alcuni genitori la possibilità di lasciare gratuitamente i figli in maneggio per l’intero pomeriggio per attività di scuderia e accudimento del cavallo, attività socializzanti e di integrazione e questo richiede personale aggiuntivo, attualmente sono 35 utenti. A tale attività vanno aggiunte poi le partecipazioni a gare e campionati regionali e nazionali in cui gli utenti vengono accompagnati a titolo volontario solo da tecnici e ausiliari per impegni anche di 4-5 giorni con assistenza continua diurna e notturna (almeno 3 Campionati regionali, tre Interregionali e 2 Nazionali all’anno per un impegno di circa 15 giorni). In Estate vengono organizzate quattordici settimane di Centri Estivi Settimanali Integrati in cui i ragazzi stanno presso il Centro di Riabilitazione Equestre dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 18.00 e in cui vengono accolti sia bambini normodotati per favorire l’integrazione e socializzazione sia disabili anche gravi o gravissimi senza costi aggiuntivi per le famiglie. In media partecipano 22 bambini a settimana. E’ previsto anche a richiesta un servizio di pre grest dalle 7.30 e post grest fino alle 19.00 e il servizio di trasporto. Tale servizio copre le esigenze di circa 80 famiglie. Il sabato mattina e la domenica pomeriggio vengono organizzati con educatori specializzati laboratori ludico-educativi-ricreativi con la partecipazione delle famiglie per favorire il supporto familiare e sportelli e spazi di ascolto e confronto. Attiviamo progetti di educativa personalizzata e di gruppo per bambini e adolescenti in campo, a terra e in scuderia nonché anche in segreteria per adulti per i quali è attivo il progetto TOIS (Terapia Occupazionale in Scuderia) (4-5 utenti anno). Per non gravare eccessivamente di costi le famiglie, a cui viene chiesto un contributo pari a MENO della metà circa dei costi effettivi, l’Associazione organizza Cene sociali, sottoscrizioni a premi e partecipa a numerose manifestazioni per la raccolra fondi. Il presente progetto serve a garantire tutte le attività a coloro che provengono dalle fasce più deboli della popolazione dal punto di vista sociale e socio-economico affinché possano accedervi gratuitamente.