fbpx

ABCare

Categoria: Educazione e istruzione
creato da PRESENZA AMICA ODV

1535 VOTI

PRESENZA AMICA ODV
Condividi questo progetto
Il progetto ABCare. Alfabetizzazione Relazionale dei Volontari nasce in marzo, in un momento drammatico che ha visto ridotta – e per molte persone malate annullata – la possibilità di mantenere le relazioni in presenza: il distanziamento fisico e sociale ha relegato molti malati in una condizione di profonda solitudine e avvertita anche dai Volontari di Presenza Amica, e non solo.
Sono stati loro, i Volontari, a condividere il profondo senso di inutilità sperimentato, chiedendo risposta: abbiamo così cercato di affrontare la criticità – ancor oggi in essere – e lenire tanto la fatica di chi dona normalmente il proprio tempo per stare a fianco di chi soffre che il peso della solitudine delle persone malate. Attraverso ABCare. Alfabetizzazione Relazionale dei Volontari ci siamo riusciti.

Abituati a essere a fianco delle persone sofferenti nell’ultimo tratto della loro vita, i Volontari si erano infatti sentiti di averle abbandonate nella più profonda solitudine, prive di ascolto empatico, di compagnia, di ruolo sociale, di sostegno spirituale, di relazione.Presenza Amica dal 12 marzo ha quindi iniziato un percorso di alfabetizzazione digitale dedicato proprio ai suoi 80 Volontari impegnati in hospice e al domicilio, con lo scopo di poterli mettere nuovamente in contatto, in relazione, con i loro malati.

ABCare. Quando l’alfabetizzazione relazionale serve a prendersi cura (anche) dei Volontari è il nome che abbiamo dato al Progetto – poi necessariamente sintetizzato in ABCare. ALFABETIZZAZIONE RELAZIONALE DEI VOLONTARI – sviluppato durante l’emergenza COVID-19 con l’obiettivo di accorciare le distanze da chi, in Hospice, a casa, in ospedale, stava vivendo la malattia.

L’iter formativo ha compreso 30 ore via Zoom, suddivise in:

  • alfabetizzazione digitale,
  • definizione delle modalità di comunicazione online,
  • 4 seminari sui temi di maggiore impatto psicologico ed emotivo in tempo di COVID-19,
  • simulazione della RELAZIONE di AIUTO in setting specifici,
  • redazione delle linee guida,
  • restituzione al gruppo.

Il beneficio del coinvolgimento attivo dei Volontari attraverso questo innovativo percorso di formazione è stato stupefacente: hanno ritrovato fiducia e il loro senso di appartenenza all’Associazione è aumentato, così come la volontà di rendersi disponibili a proseguire con la formazione continua, e a supportare – formati e competenti – i vulnerabili attraverso supporti tecnologici. https://presenzamica.it/attivita/formazione/

Tutti insieme abbiamo rinnovato la scelta di stare ancora a fianco di chi è più vulnerabile. Lo facciamo oggi e continueremo a farlo in futuro!

Abbiamo acquistato, grazie alla campagna di raccolta fondi “Ancora Insieme con Presenza Amica”, capitanata da un testimonial d’eccezione – Giovanni Storti del trio Aldo, Giovanni e Giacomo – tablet corredati da SIM e supporti snodabili da consegnare ai beneficiari del progetto ABCare.

In questi mesi abbiamo imparato qualcosa in più: la relazione di aiuto non ha necessariamente bisogno di presenza, ma di vicinanza. Anche se nulla è più bello di una carezza, un tocco umano, occhi che si incontrano e restano in ascolto.

ABCare. Alfabetizzazione Relazionale dei Volontari nasce dalla volontà di prendersi cura delle persone malate e arriva a farsi carico e sorreggere quei Volontari che, da un momento all’altro, non hanno più potuto dare sollievo ai fragili.

Il progetto, presentato in occasione della CIVIL WEEK LAB in collaborazione con https://www.facebook.com/corrierebuonenotizie/ e https://www.facebook.com/civilweek/ vuole ora raggiungere altre organizzazioni del Terzo Settore che abbiano a cuore – anche – la salute del loro più prezioso capitale umano.

Sostenete il nostro comune progetto, insieme colmeremo più momenti vuoti e spazi ora desolati.