aMIcittà – Budget di salute e attivazione della comunità

Categoria: Inclusione sociale
creato da Cooperativa Lotta contro l
Cooperativa Lotta contro l
creato da
Cooperativa Lotta contro l
Condividi questo progetto

Il progetto aMIcittà

aMIcittà promuove lo sviluppo di una comunità accogliente e inclusiva, affiancando le persone con disagio psichico nel costruire il proprio progetto di vita e nell’essere una risorsa per gli altri.

  • Sperimenta un modello innovativo di cura – il Budget di salute di comunità – per l’inclusione abitativa, lavorativa e sociale di persone con disagio psichico
  • Innova il sistema di cura utilizzando in modo sinergico e creativo le risorse a disposizione
  • Valorizza chi ha avuto l’esperienza del disagio psichico coinvolgendolo nel supporto tra pari
  • Ricompone i sistemi relazionali delle persone valorizzando le reti sociali naturali
  • Investe in cultura, prevenzione e capitale sociale per favorire il benessere di tutti

Il Progetto interviene sul territorio in cui opera il Dipartimento di Salute Mentale dell’ASST Grande Ospedale Metropolitano di Niguarda: Municipalità 9 e parzialmente 2 e 3 del Comune di Milano. I residenti della zona di riferimento sono 350.000, circa un quarto della popolazione milanese. Sono coinvolti i Centri Psicosociali di via Cherasco, via Litta Modignani e corso Plebisciti.

Cos’è il Budget di salute di Comunità?

E’ un progetto riabilitativo individualizzato rivolto a persone con disagio psichico, spesso discriminate dal mercato immobiliare, del lavoro e dai contesti socio-culturali. Il BDS interviene con strategie elastiche e innovative, in una logica di superamento delle rigidità e dei modelli prestabiliti.

Quali sono gli obiettivi dei BDS?

  • Attivare la comunità nel costruire opportunità di inclusione abitativa, lavorativa e sociale, nel realizzare con i cittadini iniziative con lo scopo di modificare la percezione delle persone nei confronti del disagio psichico e superare i pregiudizi.
  • Rafforzare i servizi territoriali di salute mentale: è compito del Centro Psicosociale definire e selezionare i beneficiari idonei, avere la regia del progetto, il suo monitoraggio e la verifica della sua attuazione.
  • Superare le frammentazioni, integrando le risorse sanitarie, sociali, della comunità e quando possibile dei beneficiari. Il BDS è una co-progettazione tra pubbliche amministrazioni e privato sociale, con il coinvolgimento diretto del paziente.
  • Innovare il sistema di cura: non si tratta di solo di curare ma di prendersi cura, di mettere al centro la persona e valorizzare la co-produzione del progetto di vita, con la partecipazione e il protagonismo dei beneficiari.

Un progetto innovativo grazie a reti sociali naturali e supporto tra pari

I Facilitatori Naturali possono essere il vicino di casa, il collega di lavoro, un vecchio compagno di scuola. Spesso sono fortemente radicati nel tessuto sociale del quartiere e fanno parte di ambiti relazionali significativi come quello lavorativo, la parrocchia, le associazioni culturali, sportive, ricreative ed esercitano la loro funzione di cura sulla base dei principi di reciprocità, gratuità e lealtà.

L’Esperto in Supporto tra Pari (ESP) è una persona che ha vissuto l’esperienza del disagio mentale e che ora è in grado di mettere le proprie capacità e competenze a disposizione di chi ha maggiore bisogno di aiuto. Lavora in stretta collaborazione con gli operatori della salute mentale a supporto delle attività quotidiane, di risocializzazione e per facilitare i gruppi di auto-aiuto.

I Partner di Progetto

Cooperativa Lotta contro l’Emarginazione Onlus, ASST Grande Ospedale Metropolitano di Niguarda, Diapason Cooperativa Sociale Onlus, Associazione Contatto Onlus, Cooperativa Sociale Aromi a tutto Campo Onlus, Associazione I Sempre Vivi + Onlus, Comune di Milano.

 

aMIcittà è un progetto Welfare in Azione di Fondazione Cariplo, che si propone di mettere in movimento i territori in una visione di welfare che attivi la comunità a riconoscere le proprie necessità, ricostruisca i legami di fiducia, faccia rete e crei percorsi condivisi per valorizzare le ricchezze del tessuto sociale.