fbpx

Campagna Noci 2020

Categoria: Inclusione sociale
creato da Fondazione di Comunità della Sinistra Piave onlus

24 VOTI

Fondazione di Comunità della Sinistra Piave onlus
Condividi questo progetto

Siamo abituati ad associare fiori, come le azalee o le stelle di Natale, e frutti, come le mele o le arance, a campagne di raccolta fondi per iniziative solidali che negli anni sono diventate quasi una tradizione. Fondazione di Comunità della Sinistra Piave onlus ha scelto come “testimonial” la noce. Un frutto che a dispetto dell’apparenza burbera, in un guscio duro e rugoso custodisce un frutto buono e dalle diverse proprietà benefiche.

Le noci distribuite da Fondazione di Comunità fanno bene alla salute e alla comunità con l’iniziativa che dopo 11 anni è diventata l’ “azione bandiera” di FdC, ovvero la “Campagna Noci”. La singolare raccolta pubblica fondi fa della noce un frutto solidale, segno tangibile di un’azione di welfare di comunità di cui Fondazione è un esempio unico sul territorio.

La campagna “Noci 2020” distribuirà nel territorio 10.000 kg di noci che andranno a sostenere i progetti sociali e solidali di Fondazione. Una grande azione di raccolta fondi che vede coinvolte tante realtà del territorio che si attiveranno per distribuire oltre 5000 sacchetti di noci. Fondazione di Comunità grazie all’ impegno di tanti volontari, associazioni, Comuni, Ulss2 Marca Trevigiana, Banca della Marca e altre istituzioni del territorio, distribuisce ogni anno circa 100 quintali di noci a cittadini, famiglie, aziende, gruppi organizzati che poi vendono i sacchi ed il ricavato viene devoluto a Fondazione.

Le noci proposte sono di qualità pregiata “Lara” e sono coltivate in Veneto dall’ azienda agricola dell’Istituto Diocesano per il Sostentamento del Clero di Vittorio Veneto, che gestisce uno dei più grandi noceti Lara italiani nel territorio della bassa Diocesi. Cedendo le noci a FdC a condizioni di favore, l’Istituto permette a Fondazione di sostenere progettualità rivolte a colmare dei bisogni del territorio e in particolare a mettere in campo iniziative ed interventi a sostegno delle persone più fragili.

Mai come in questo momento siamo consapevoli di essere parte di un tutto e l’illustrazione dell’ingranaggio che compare sul sacco di noci lo esprime chiaramente. Il mondo ma soprattutto il “modo FdC” quest’anno è particolarmente in evidenza: la prossimità, il passaparola, i contatti, il creare alleanze sono il filo rosso che srotoliamo assieme e che ci permette di concretizzare la distribuzione delle noci.