Ci vuole un albero

Categoria: Ambiente
creato da GoFundMe
GoFundMe
Condividi questo progetto

Utilizzare alberi e piante, e le loro straordinarie caratteristiche, è il modo più economico e rapido per contrastare la crisi climatica. Gli alberi e le piante infatti assorbono le emissioni di anidride carbonica che provocano il riscaldamento globale. Aumentare le superfici vegetate, soprattutto nelle città, ossia nei luoghi del pianeta in cui si produce circa l’80% della CO2 mondiale, è l’unico reale sistema che abbiamo per contrastare l’emergenza climatica.

Partendo da questo dato scientifico vogliamo, come GoFundMe Italia, metterci per la prima volta in prima linea nell’appoggiare il Professor Stefano Mancuso, scienziato di fama internazionale e direttore del Linv (International Laboratory for Plant Neurobiology), nel suo grande progetto di riforestazione urbana. Sebbene siano necessarie anche azioni volte alla riduzione delle attuali emissioni e la transizione verso le energie pulite, coprire di alberi e piante le nostre città è un’azione semplice e alla portata di ognuno di noi, ma dall’enorme potenziale e con un ritorno immediato.

Occorre agire in fretta contro il cambiamento climatico per evitare desertificazione, scioglimento delle calotte polari, aumento del livello dei mari, fenomeni meteorologici estremi, rischio idrogeologico, siccità e rischio incendi.

Tutti i fondi raccolti con questa campagna andranno all’equipe del Professor Mancuso, PNAT, per portare a termine un progetto di riforestazione urbana, all’interno della zona urbana di Firenze. Firenze è scelta come città simbolo: qui nasce il rinascimento, qui deve rinascere la nostra consapevolezza che le città sono il luogo in cui si può combattere con maggiore efficacia il riscaldamento globale.

Da Firenze deve diffondersi l’idea di una nuova città ideale, non esclusivamente costruita, come nell’immaginario rinascimentale, ma completamente ricoperta di alberi e piante. Per fare questo, sono necessarie nuove tecnologie e innovazione. Con questa campagna l’equipe del Professor Mancuso vuole trasformare una grande scuola primaria di Firenze in una scuola del futuro, dove l’aria è depurata dalle piante all’esterno e all’interno dell’edificio, dove ogni superficie, orizzontale o verticale sia coperta di piante e dove gli studenti ai primi anni della loro formazione, imparino a convivere con le piante e a trarre dalla loro compagnia tutti i benefici possibili; non solo ambientali, ma anche fisici e psichici. Una scuola che dovrà diventare il modello su cui trasformare tutte le altre scuole del mondo.

Con soli 350 euro ad alunno sarà possibile convertire una scuola di Firenze nella Scuola del Futuro. Quello che propone l’equipe del Professor Mancuso è un intervento che immerga gli alunni nel verde a 360 gradi, attraverso la realizzazione di:

– una Fabbrica dell’aria per la purificazione dell’aria interna; – un bosco nel cortile della scuola per la purificazione e la climatizzazione dell’area antistante all’edificio; – un orto didattico; – tetti verdi fruibili e pareti verticali a bassa manutenzione.

L’obiettivo finale di 200.000 euro è stato calcolato in base al costo per alunno, ma la scuola verrà scelta in base a quanto verrà raccolto e dunque in base alle dimensioni che si riusciranno a coprire con i fondi raccolti.

Verrete continuamente messi al corrente dell’andamento del progetto, e riceverete notizie e prove dello stato del piano di riforestazione.

Entra anche tu a far parte di questa rivoluzione verde e contribuisci a trasformare la nostra idea di città in un luogo naturale.

Infine vorremmo allargare questa iniziativa anche a tutti gli studenti, i genitori e gli insegnanti d’Italia: trasformate anche la vostra scuola in una scuola verde, lanciate anche voi una campagna di raccolta fondi come questa su www.gofundme.com per realizzare 10, 100, 1000 scuole verdi a partire dal vostro quotidiano.