Ecologia e Giustizia in Sri Lanka

Categoria: Ambiente
creato da Fondazione MAGIS
Fondazione MAGIS
Condividi questo progetto

Il Centro Loyola Ecologia e Giustizia di Trincomalee in Sri Lanka nasce nel febbraio 2019 con l’intento di dare una risposta su scala locale alla crisi ambientale che sta danneggiando la conservazione delle risorse naturali.

In Sri Lanka il conflitto terminato, ma durato 30 anni, oltre ai 100.000 morti, ha causato danni durevoli all’ambiente: foreste abbattute, terreni avvelenati, raccolti bruciati, pozzi acquiferi inquinati, animali uccisi, alberi di cocco e di palma abbattuti e migliaia di sfollati che hanno contaminato le foreste dove si erano rifugiati. Ad oggi la situazione non è migliorata in quanto l’ecosistema non riesce a far fronte al continuo degrado ambientale: deforestazione, erosione del suolo e delle coste, riduzione delle mangrovie, caccia e pesca di frodo, inquinamento delle acque e turismo non organizzato, stanno mettendo in serio pericolo la flora e la fauna dello Sri Lanka.

Sostenendo il Centro Loyola Ecologia e Giustizia, il MAGIS  vuole stimolare una nuova attenzione per l’ambiente,  ricostruire il legame della popolazione con la natura, promuovere la conservazione delle risorse naturali e stimolare l’avvio di pratiche eco-sostenibili e di forme di agricoltura biologica. In Sri Lanka molte persone vivono ancora in simbiosi con la natura e le foreste, ma le nuove pratiche di sviluppo hanno compromesso questo legame ed il rispetto per la natura.

Il Centro Loyola Ecologia e Giustizia si propone come luogo per dialogare su questioni ambientali, sull’ecologia e sullo sviluppo sostenibile, promuove percorsi di formazione e sensibilizzazione sulla conservazione delle risorse naturali tra le comunità rurali ed urbane, avvia azioni concrete a tutela dell’ambiente, spinge le amministrazioni locali ad attivare politiche e programmi di salvaguardia del territorio.

Il Centro, che sorge all’interno di una baia naturale, promuove le seguenti attività:

  • Percorsi di educazione ambientale nelle scuole in aree urbane e rurali
  • Incontri e workshop a tema ambiente e realizzazione di video e documentari per sensibilizzare la popolazione
  • Avvio di orti domiciliari, produzione di borse con stoffe riciclate, promozione della raccolta differenziata nelle scuole, coinvolgere gli studenti in attività di rimboschimento.

Siamo una sola famiglia umana, non c’è spazio per la globalizzazione dell’indifferenza