LA VIOLENZA NON È UN GIOCO

Categoria: Altro
creato da SOS Villaggi dei Bambini
SOS Villaggi dei Bambini
Condividi questo progetto

In Italia, oltre 400mila bambini sono vittime di violenza dentro le mura domestiche. SOS Villaggi dei Bambini con “LA VIOLENZA NON È UN GIOCO” interviene per dare protezione ai bambini con le loro mamme evitando la separazione del bambino dal suo contesto familiare.

Nel nostro Paese la violenza contro le donne è un fenomeno drammaticamente diffuso: 1 donna su 3, tra i 16 e i 70 anni, nel corso della propria vita ha subito violenza fisica o sessuale e 427.000 bambini e ragazzi hanno assistito a episodi di violenza dentro casa. Le richieste di aiuto, delle donne vittime di maltrattamento che chiedono protezione per loro stesse e per i propri figli, sono in aumento.

SOS Villaggi dei Bambini all’interno dei Villaggi SOS in Italia e nel programma di affido familiare a Torino interviene, per dare protezione ai bambini con le loro mamme, attraverso:

  • la “Casa SOS Mamma con Bambino”, dove le giovani madri con bambini e le gestanti sono accolte in un luogo sicuro e protetto;
  • la “Casa SOS per Donne Vittima di Violenza”, dedicata alle donne vittime di violenza o a rischio di possibili maltrattamenti;
  • gli “Appartamenti per l’autonomia”, una soluzione abitativa indipendente e sicura dove i nuclei familiari possono ricostruirsi un’indipendenza lavorativa ed economica. Inoltre offre supporto per ricostruire la relazione tra il bambino e la sua mamma, messa a rischio dalla violenza subita dalla madre e al figlio che vi assiste, sostegno psicoterapeutico, mediazione familiare e percorsi di formazione e lavoro.

AIUTACI ANCHE TU. Insieme possiamo porre fine all’incubo di tanti bambini e delle loro mamme. Con 10 euro contribuisci a una visita medica per un bambino accolto nella “Casa SOS Mamma con Bambino”. Con 30 euro contribuisci al sostegno psicologico per un bambino accolto nella “Casa SOS per Donne Vittima di Violenza”. Con 50 euro contribuisci a ricostruire il rapporto tra la mamma e il bambino accolti nelle “Case SOS”. Con 100 euro sostieni un bambino e la sua mamma nel percorso verso l’indipendenza all’interno di un “Appartamento per l’autonomia”.