fbpx

Regala un’ora di Assistenza a Salvatore Caserta malato di SLA da 12 anni

Categoria: Disabilità
creato da Salvo l'Amore - Amici di Salvo APS

89 VOTI

Salvo l'Amore - Amici di Salvo APS
Condividi questo progetto

Ti racconterò una storia…

Salvatore, Brigadiere della Radio Mobile di Bologna, 30 anni in servizio nell’arma, a luglio del 2009 ha 49 anni e comincia ad avere un dolore alla gamba fino a che un giorno cade mentre fa un inseguimento, non ci dà peso, si cura per una sciatalgia, ma i primi di dicembre, la Fisioterapista che lo sta seguendo nota che una gamba è vistosamente dimagrita rispetto l’altra e consiglia a Salvo degli accertamenti da un Neurologo, il Dott.Salvi presso il centro Il Bene del Bellaria.

Salvo viene ricoverato per degli accertamenti, e la Vigilia di natale 24/12/2009 lo dimettono con la diagnosi SLA (Sclerosi Laterale Amiotrofica), non ha idea di cosa fosse e chiede spiegazioni al Dott.Salvi, il quale non ha parole e cerca di raccontarglielo nel modo più delicato possibile. A Salvo crolla il mondo sotto i piedi.

Aveva conosciuto da pochi mesi Milena, quella che diventerà sua moglie e il suo Grande Amore, il suo Angelo come la chiama lui.

Decide di non dirle niente fino a dopo le feste, per passare insieme sereni il loro primo Natale insieme.

Tutta la storia la potrete leggere in un libro “SALVO L’AMORE” che tra poco uscirà nella sua 3^ edizione, ne sono già stati venduti quasi 5000 copie, puoi seguirci su Facebook nella pagina di Salvo Caserta, di Milena Fiorini o nella pagina dell’Associazione Salvo l’Amore-Amici di Salvo , su instagram , youtube e nel sito www.salvolamore.it

Votando e sostenendo Salvo potrai aiutare a coprire le spese che deve sostenere per restare vicino al suo amore, la moglie Milena. Salvo ha bisogno di assistenza 24 ore su 24, non può mai essere lasciato solo giorno e notte, respira con un macchinario, ha la tracheo, viene monitorato con un pulsimetro che segnala cuore e ossigeno. La settimana è composta da 7 giorni di 24 h totale 168h, pertanto occorrono 4 persone per assisterlo, 40h alla settimana, in più una persona che sostituisce ferie, malattie e le assenze impreviste anche causa Covid.

Fino al 2005 erano sufficienti due badanti full time e la moglie copriva tutto il resto facendo notti e week-end, poi dopo l’intervento tracheostomico, l’assistenza si è intensificata perchè Salvo non poteva più parlare e comunicava solo con gli occhi attraverso un pc oculare, e quindi è stata assunta una terza persona. Con l’aiuto di donazioni di qualche amico e 3/4 eventi all’anno, cene, concerti, si poteva coprire con 1.000/2.000€ parte della spesa mensile.

Negli ultimi 3 anni, dal 2018, Salvo non riesce più a muovere gli occhi per scrivere le parole sulla tastiera virtuale non può più comunicare i suoi pensieri e i suoi bisogni, può solo rispondere SI o No, e l’assistenza è sempre più difficoltosa.

Salvo non ha nessun famigliare vicino che possa aiutare la moglie, pertanto deve avvalersi di personale pagato. Le sue entrate certe, tra pensione, contributi regionali e accompagnamento sono circa 4.000€, mancano ogni mese circa 2.000/3.000€.

Molti si chiederanno, come si fa a vivere così? Se vorrete, potrete fare una video chiamata a Salvo o quando si potrà, conoscerlo anche di persona. Rimarrete sbalorditi di quanto lui abbia voglia di vivere e di lasciare un segno della sua vita, infatti anche il libro e l’associazione nata un anno fa il 1/12/2019, sono strumenti per Salvo per donare forza e speranza a chi lo legge e segue. Questo libro lascia un segno dentro al lettore e per questo Salvo riceve recensioni bellissime e commoventi.

Quello che potrai fare è donare il tuo voto e secondo le tue possibilità potrai garantire, grazie a una donazione, da 1h di assistenza fino ad una giornata o più per coprire quello che ogni mese manca a Salvo per essere assistito a casa sua vicino a sua moglie, ogni donazione che farai a Salvo, lui ti regalerà tanto, grande riconoscenza, gioia nel sapere che un’ora della sua vita gliel’ hai donata tu.

Questo NATALE non regalare un panettone ma regala un’ora di gioia a Salvo che ti saprà ricompensare sapendo che lo hai aiutato nella sua vita quotidiana.

Salvo ti ringrazierà con tutto il suo Affetto, pregando il Signore che questo ti sia ricompensato e moltiplicato.

Associazione Salvo L’amore – Amici di Salvo APS