SCIARE SENZA BARRIERE SECONDA EDIZIONE

Categoria: Inclusione sociale
creato da SCI CLUB FRECCE BIANCHE 2.0
SCI CLUB FRECCE BIANCHE 2.0
Condividi questo progetto

Il Progetto coinvolge ragazzi diversamente abili e li mette in condizioni di fruire dello sci organizzando settimane bianche.

IN particolare il progetto di prefigge di:

  • permettere a persone con varie tipologie di disabilità di avvicinarsi al mondo dello sport, in particolare delle discipline  nordiche, e di praticarle in condizioni di uguaglianza agli sportivi normodotati, considerando lo sport come strumento che attraverso il movimento consente la libera espressione di sé ed un’integrazione sociale
  • permettere agli allievi che negli scorsi anni si sono avvicinati allo sci, di poter continuare le lezioni e l’apprendimento della disciplina sportiva e ai nuovi di iniziare con interesse e motivazione
  • favorire la promozione umana e personale mirata all’integrazione degli allievi portatori di handicap con sciatori normodotati attraverso attività sportiva svolta negli stessi spazi
  • favorire l’integrazione e sviluppo di attività comuni con le associazioni locali di assistenza alle persone, di volontariato e strutture pubbliche
  • migliorare le conoscenze, da parte delle persone normodotate, dei disabili e delle possibilità dei medesimi di praticare le attività sportive.

Tutto ciò offrendo un programma tecnico specifico, preparato da maestri e professionalità qualificate.

Obiettivi più specifici:

Obiettivi tecnico-didattici

  • favorire la scoperta e la consapevolezza delle competenze, potenzialità ed attitudini motorie personali
  • potenziare la capacità di coordinazione ed equilibrio sviluppare una presa di coscienza e riflessione
  • usufruire di impianti di risalita e capacità di imparare ad utilizzarli
  • imparare a scegliere movimenti efficaci in funzione della variabilità
  • saper trasferire gli apprendimenti in altri campi

Obiettivi educativo-relazionali

  • attuare i principi dell’insegnamento sportivo in una visione olistica, considerando lo sviluppo motorio, mentale, relazionale ed emotivo dell’allievo
  • aiutare gli allievi ad affrontare situazioni nuove e a sfruttare l’energia di emozioni positive
  • riconoscere il contributo delle attività motorie e sportive per la socializzazione e la cooperazione
  • stimolare autoefficacia e fiducia nelle proprie possibilità
  • gestire e diventare consapevoli del proprio corpo
  • acquisire maggiore autonomia