fbpx

Spesa Sospesa

Categoria: Lotta alla povertà
creato da francesca corbo

4977 VOTI

francesca corbo
creato da
francesca corbo
Condividi questo progetto

“Signorina le chiedo solo una cortesia, se la spesa può portarmela Sabato, sa, è il mio compleanno, compio 90 anni, almeno vedo qualcuno” “Buongiorno, chiamo a nome di una signora che non vuole chiedere aiuto perché si vergogna. Non ha i soldi per pagare la spesa e sta evitando di mangiare perché altrimenti non riesce a pagare l’affitto”

La spesa sospesa

Il progetto del Pasto Sospeso, nato nel 2017 alla Casetta Rossa in collaborazione con Chef Rubio ed Erri De Luca, nasceva dall’esigenza di offrire un pasto a chi vive in condizioni di disagio e difficoltà e, ad oggi, ha permesso di distribuire circa 4000 pasti l’anno.

Ora, a causa dell’emergenza covid, arriva la spesa, sospesa anch’essa: qualcuno dona, qualcun altro – che non può permetterselo – riceve il pacco alimentare. L’iniziativa è stata inclusa nel progetto Municipio Solidale, nato per sostenere i cittadini dell’VIII Municipio in difficoltà economica in seguito all’emergenza coronavirus e contribuire all’acquisto di beni primari. Dopo settimane di consegna spesa alle persone più fragili ci si è resi conto di un altro problema: la difficoltà a reperire i soldi per comprare beni di prima necessità. Da lì è nata l’idea di provvedere alla consegna di pacchi con alimenti e altri beni fondamentali alle persone più a rischio. L’idea punta a sostenere non solo le famiglie in difficoltà – in un momento in cui tantissimi rischiano di perdere il lavoro – ma anche i piccoli esercizi commerciali del territorio.

La Casetta Rossa si è sempre caratterizzata per le iniziative di solidarietà, dalla distribuzione di pasti a chi è in difficolta alle lezioni di lingua italiana per stranieri, dalle lezioni professionalizzanti per persone inoccupate alla raccolta di abiti, materiale elettronico o per la prima infanzia.

Una catena della solidarietà virtuosa che ha caratterizzato la Casetta Rossa sin dalla sua nascita e che è cresciuta durante l’emergenza. Da marzo a oggi  sono stati distribuiti oltre 3000 pacchi alimentari consegnati con cadenza bisettimanale a 130 famiglie del quartiere Garbatella.

La Casetta Rossa – una breve descrizione

Casetta Rossa è uno spazio che si trova a Garbatella a Roma e che in questi anni ha dato vita a tantissime iniziative politiche, sociali, culturali. Nasce nel 2002 da un gruppo di famiglie che decidono di riqualificare Parco Cavallo Pazzo e l’edificio annesso per permetterne la vivibilità. Da subito si caratterizza come un luogo di sperimentazione e riflessione sulle pratiche di democrazia e partecipazione e sull’ utilizzo dei beni comuni come forma di inclusione e condivisione. Nel 2011 si trasforma in Associazione di promozione sociale che vede la partecipazione attiva di circa 40 persone nella programmazione e gestione nei vari progetti di cui è fulcro (forno popolare ad uso gratuito per le esigenze della cittadinanza/ gruppo di lettura/ scambio linguistico/ laboratori per bambini e famiglie/ gruppo d’acquisto solidale/ manutenzione dell’area verde/ conoscenza del territorio attraverso trekking ed escursioni). In questi anni ha organizzato eventi con Erri De Luca, con i Wu Ming, con registi e attori come Vicari, Gaglianone e tanti altri. Ha ospitato più volte Pino Cacucci e Paco IgnacioTaibo II. Da quindici anni nel mese di luglio organizza la “Festa dell’Altra Estate” un festival gratuito rivolto alla cittadinanza con presentazioni di libri, incontri con autori, dibattiti su temi di attualità, laboratori per adulti e bambini, concerti, proiezioni e spettacoli teatrali. Collabora con molte realtà sociali e con le più grandi Ong italiane e organizza presentazioni e dibattiti dando voce a scrittori emergenti o a firme note della letteratura italiana ed estera. Numerose le associazioni che vengono ospitate per riunioni, incontri, eventi di raccolta fondi a scopo benefico. Un esempio su tutti è stato l’energico contributo che la comunità ha offerto alle popolazioni colpite dal sisma, raccogliendo beni di prima necessità, raccogliendo fondi, facendo da raccordo con le unità della Protezione Civile presenti sul territorio. Lo stesso si può dire dei momenti di particolare difficoltà che i migranti hanno attraversato a partire da quando gli sbarchi sulle nostre coste si sono intensificati. La Casetta Rossa ha fornito supporto raccogliendo generi di prima necessità e collaborando con la Croce Rossa di Roma per creare una situazione accogliente per i richiedenti asilo.