Tutti in campo tra cielo e terra

Categoria: Disabilità
creato da SaveTheDreams - Onlus

2497 VOTI

SaveTheDreams - Onlus
Condividi questo progetto

Il progetto si propone di accogliere piccoli gruppi di ragazzi con sindrome autistica, provenienti dalle scuole superiori, post diploma, a partire dai 19 anni di età, che possano svolgere attività di orticoltura o di giardinaggio. Il lavoro manuale, soprattutto con soggetti disabili o affetti da sindrome autistica, permette di ridurre sensibilmente il livello di stress e ansia personale, migliorando quindi la qualità della vita non solo del paziente, ma anche del nucleo famigliare a cui esso appartiene.ll fine primario consiste nell’acquisizione di competenze e nello svolgimento di attività da parte di disabili di varia derivazione, età e gravità, grazie ad uno specifico iter riabilitativo messo a punto dall’esperienza di più figure professionali. L’attività orto culturale, infatti, contiene al suo interno una serie quasi illimitata di stimoli a cui il disabile è chiamato a rispondere nella maniera più adeguata: dallo stimolo manuale, legato alle operazioni più pratiche quali per esempio la semina o la cura delle piantine, allo stimolo cognitivo, collegato all’attività più teorica di studio delle diverse caratteristiche delle piante (quantità d’acqua necessaria, esposizione alla luce etc) , fino allo stimolo relazionale dettato dall’esigenza di lavorare in gruppo relazionandosi con altri collaboratori. I ragazzi saranno inseriti in un gruppo di lavoro già esistente, che vede impegnati in prima fila i “buoni figli” ospitati in pianta stabile nella Casa San Giuseppe dell’Opera Don Guanella di Roma. Grazie alla collaborazione degli assistenti sanitari, i ragazzi saranno divisi in gruppi di massimo cinque unità: ogni gruppo verrà seguito costantemente dai propri operatori sanitari che relazioneranno periodicamente circa i traguardi raggiunti e gli obbiettivi futuri che verranno stabiliti in relazione alle capacità e aspettative di ogni partecipante al progetto.